È stata presentata oggi, 3 luglio 2014, presso il cantiere del Teatro Ricciardi, la Nuova Stagione 2014/15. Il Teatro Comunale Campano (questo era il nome originale del Ricciardi) venne edificato alla fine del XVI secolo. All’interno delle fortificazioni non vi era alcun luogo decoroso dove poter inscenare spettacoli e commedie. Nel 1929 passò nelle mani della famiglia Ricciardi che commissionò i lavori di riqualificazione e di ammodernamento all’Impresa del Cavalier Raffaele Modugno.

“Est Capua Regni clavis, crux horrida pravis. Capua ab initio speciosa” è quanto inciso sullo stemma della nostra Città. Abbiamo ricordato Capua anche nel nome della società per evidenziare l’affetto che ci lega ad essa ed è stato proprio l’affetto a spingerci a fare qualcosa per ridarle il lustro ed il decoro che merita.

Crediamo fortemente nelle possibilità che il Teatro può offrire alla Città, abbiamo intenzione di far tornare il Ricciardi ad essere un polo culturale polivalente che spazi dal cinema al teatro, dalla musica alla danza.

L’edificio verrà restaurato e modernizzato: i principali lavori riguarderanno la funzionalità ed il comfort, verranno razionalizzati gli spazi interni e migliorata l’acustica della sala. Inoltre il Ricciardi verrà dotato della più recente tecnologia in campo cinematografico, adottando un proiettore ed un impianto audio digitali di ultima generazione.

Share