Protagonista della vicenda è Ntonio( Vincenzo Russo), uno scugnizzo che, aspettando il primo figlio dalla sua fidanzata Maria (Carla Lettiero) decide di mettere la testa a posto: riesce a trovare un impiego presso lo studio di un noto avvocato (Stefano d’Ambrosio), nel tentativo di poter avere finalmente una vita onesta e dignitosa, sia per sé che per  la sua futura famiglia. Il giovane, si dimostrerà abile ed arguto non solo nel disbrigare le più complicate pratiche legali dell’avvocato, ma anche nel mediare delicati intrighi familiari dello stesso. Sfruttando la sua parlantina , infatti, Ntonio  riesce a convincere anche la suocera (Simona Campanile) e i fornai (Giuseppe Petriccione e Francesco Martucci), ma ad ostacolare la scalata del giovane ragazzo ci sono un marito tradito (Bruno Massaro), una moglie infedele( Mariapia Rossi) , un maestro disoccupato (Goffredo Laugeni), una brillante vecchietta (Annamaria Menditto) e la famiglia dell’avvocato ( Carla Ferrara, Letizia Massaro e Francesco Pisano). Non mancano colpi di scena e momenti drammatici nella narrazione, che tuttavia, mantiene quel tocco di leggerezza e di giocosità tipica degli “scugnizzi napoletani”

Share

img-20180106-wa0058