Scritto e diretto da Monica Guerritore
Video proiezioni a cura di Enrico Zaccheo
Progetto luci Pietro Sperduti

Monica Guerritore torna ad indossare l’armatura di Giovanna D’ Arco, facendo rivivere il suo personaggio nella nostra epoca. Compagna di ribellione e speranza di Che Guevara, del giovane cinese che a piazza Tien An Men ferma col suo corpo un carro armato, di uomini e donne ‘forti della forza’ che viene dall’istinto di libertà. Le proiezioni che accompagnano tutto lo spettacolo testimoniano attraverso insolite contrapposizioni come si levino alte in ogni tempo le voci contro il Potere, l’accostamento musicale di artisti come i Queen e Tom Waits invece crea una risonanza emotiva che permette di accompagnare Giovanna alla sua morte senza rimanerne distanti. Il cuore di Giovanna non aveva ragioni: «La sua passione» dice l’attrice «è universale e travalica il tempo, la sua idea di libertà è eterna».

Share

per-sito