Achille Tarallo, diretto da Antonio Capuano, racconta la storia di un autista di autobus di Napoli, Achille Tarallo (Biagio Izzo) appunto, circondato da una grande famiglia, formata da moglie e figli che urlano sempre… In tutto quel rumore assordante che lo circonda Achille sogna una vita completamente diversa fatta di eleganza e di stile. Il suo sogno infatti è quello di diventare un cantante famoso come Fred Bongusto. È l’unico napoletano che canta in italiano. È convinto che il napoletano abbia rovinato la sua città e le sue canzoni.
Insieme al suo amico Cafè (Tony Tammaro) ha formato un piccolo gruppo musicale che canta ai matrimoni che gli procura il sedicente e improbabile impresario Pennabic (Ascanio Celestini), proponendo a novelli sposi un repertorio detto Tamarro Italiano. Achille Tarallo, Cafè e Pennabic sono in realtà tre poveri diavoli dalle sincere aspirazioni artistiche, che vivono in un quartiere popolare di Napoli dove colori, suoni e folklore diventano il divertente fondale e i co-protagonisti di questa piccola “commedia umana” napoletana. Ma un giorno per Achille Tarallo, l’autista dell’ANM che sogna di essere un grande artista, arriva l’imperdibile occasione per evadere e cambiare la sua vita…

Share

41954889_324041001496227_263557270799908864_n

No comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>